News

Gestione intelligente dei dati

Il futuro della gestione dei dati si sta facendo interessante e molto... intelligente. È giunto il momento in cui il mondo dell'informatica rivede l’analisi dei big data utilizzando l’Intelligenza Artificiale (IA), e siamo solo all’inizio.

Secondo l'indagine Gartner del 2019 “CIO agenda”, il 14% dei Direttori Informatici globali ha già implementato l'IA, e il 48% la implementerà entro il 2020. Ma se sempre più organizzazioni stanno adottando l'Intelligenza Artificiale, nonostante tale aumento dell’adozione, alcune imprese ne stanno ancora mettendo in discussione l'impatto e i benefici commerciali, sostiene Gartner.

Cos’è in realtà l’IA per la gestione dei dati? Cosa comporta, e perché la tua azienda ne ha bisogno? Per rispondere a questa domanda dobbiamo guardare al passato.

Negli ultimi vent’anni, i costi dell’archiviazione dei dati sono cambiati notevolmente, facendo di conseguenza mutare anche il contenuto dei dati memorizzati; da informazioni accuratamente selezionate che necessitano di un back-up archiviato localmente a un costo più elevato, si è passati ad alternative di archiviazione molto convenienti che consentono il backup di tutti i tipi di dati e un facile accesso in qualsiasi momento, garantite da tecnologie cloud.

Recentemente, però, le cose sono nuovamente cambiate. Il costo del back-up e del disaster recovery è in aumento. Ciò è dovuto al semplice fatto che facciamo costantemente il backup di ogni cosa. In altre parole, non sono i costi dei dischi o della cloud che hanno contribuito all’aumento del costo dell’archiviazione, ma la quantità di dati che conserviamo.

Con tutti quei dati archiviati, come facciamo a distinguere ciò che vogliamo veramente conservare e dove? I dati sono conservati localmente, nella cloud, o in un data center? Come possiamo filtrare e assegnare priorità alle informazioni che sono essenziali per consentirci di gestire il nostro business senza problemi e al minor costo possibile?

È proprio qui che le cose si fanno davvero interessanti: entra in gioco l'Intelligenza Artificiale per la gestione dei dati. Quando si tratta di mantenere il business organizzato ed efficiente dal punto di vista dei costi, le opportunità in termini di software sembrano infinite e inestimabili. "L’idea è quella di conservare i dati giusti sul disco giusto (o nella cloud) al momento giusto", afferma Jason Daly, Software Defined Storage Business Development Manager di Exertis Hammer.

Con il giusto software di IA, le imprese possono facilmente controllare il loro budget di gestione dei dati, in quanto hanno la visibilità di come sono distribuiti i dati nei vari livelli di archiviazione. Possibilmente, la tua azienda vorrà conservare i dati a cui accede più frequentemente (i cosiddetti “hot data”) in modo che siano facilmente reperibili in un archivio più veloce, e i dati a cui accede meno di frequente (i “cold data”) in un archivio meno costoso, come ad esempio una cloud.

Il software può essere programmato in tanti modi diversi per aiutare a distinguere i dati più importanti dalle informazioni secondarie. Possono essere applicati criteri di ricerca utilizzando le proprietà dei metadati, come l'ultima volta che i dati sono stati consultati, modificati, creati, da chi, la dimensione dei dati, dove sono memorizzati, il tipo di compressione, ecc. L'impostazione dei criteri di ricerca, il loro salvataggio e la possibilità di eseguirli in tempo reale, o periodicamente, consente di risparmiare tempo e di mantenere organizzati i dati, ma soprattutto permette di dare priorità alla loro protezione.

Grazie alla gestione intelligente dei dati, potrai evitare l’inutile duplicazione delle informazioni memorizzate, risparmiando spazio prezioso e quindi ottenendo un maggiore controllo sul tuo budget.

Le possibilità di fondere l'IA con la gestione dei dati sono infinite. Esse aiutano le aziende non solo a pianificare il budget e a risparmiare sui costi, ma consentono anche alle grandi organizzazioni non profit di gestire le loro vaste masse di dati per utilizzare efficacemente lo spazio di archiviazione.

L'IA e la gestione dei dati possono svolgere ruoli cruciali in vari mercati verticali, dalla ricerca medica allo sviluppo delle auto autonome, ai media, all'intrattenimento e al gaming, per citarne solo alcuni.

Grazie ai software intelligenti, i responsabili informatici che lavorano per i centri di ricerca o gli ospedali possono creare progetti conservando i risultati del loro lavoro in tutta sicurezza. Il software potrà essere programmato in modo da riconoscere i dati salvati come importanti (in quanto le ricerche non possono essere ripetute), e a fini di sicurezza saranno conservati in varie ubicazioni, come una cloud, un disco locale, un centro dati o un sito di disaster recovery. In caso di emergenza, i responsabili informatici potranno recuperare la perdita accidentale di dati preziosi in pochissimo tempo.

Nell'industria automobilistica, l'Intelligenza Artificiale vanta molte applicazioni; non solo guida i veicoli autonomi, ma aiuta anche a costruirli: i robot promuovono l'ottimizzazione e rielaborano i processi e la produzione in nuovi modi innovativi. Il software IA può essere programmato per rilevare il comportamento del conducente, per controllare la manutenzione predittiva del veicolo, o anche per assistere con l’assicurazione auto.  Per realizzare tutte queste e molte altre azioni, la gestione dei dati è parte cruciale dell'applicazione dell’IA I dati non devono essere solo facilmente accessibili e ben organizzati, ma devono sempre essere conservati e protetti in modo sicuro. L'introduzione di un software di gestione dei dati permette un importante monitoraggio dell'archiviazione dei dati, del loro flusso e della loro sicurezza.

I fornitori di Exertis Hammer, StrongBox Data Solution e InfiniteIO sono leader di mercato nel campo dell'Intelligenza Artificiale per la gestione dei dati. Il prodotto StrongLink di StrongBox fornisce alla tua azienda una gestione autonoma dei dati dove tutte le informazioni importanti sono sempre conservate in modo sicuro. StrongBox è stato scelto come strumento di gestione dei dati dalle maggiori imprese del mondo in 17 settori industriali.

InfiniteIO, alimentato dal motore di metadati più veloce al mondo, offre la più bassa latenza possibile per consentire alle applicazioni di funzionare più velocemente, ridurre i cicli di sviluppo e aumentare la produttività dei dati.

Per saperne di più sulla gestione intelligente dei dati e su come possa avvantaggiare la tua azienda, rivolgiti al tuo account manager Exertis Hammer. 

 

Source: Hammer
Published Date: 31/01/2020

Back to News